Coppa Italia: spettacolare 3-3 tra Fiorentina ed Atalanta. Tutto aperto in vista della finale

28.02.2019 09:01 di Riccardo Fusato  articolo letto 12 volte
Fonte: Corriere dello Sport
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Coppa Italia: spettacolare 3-3 tra Fiorentina ed Atalanta. Tutto aperto in vista della finale

Formidabile partita con un pari scritto da preziosità tecniche e dal cuore pulsante delle due squadre. Con Ilicic a insegnare calcio «giocando» con la marcatura a uomo, disastrosa, di Vitor Hugo. Un ex avvelenato che ha portato i viola sull’orlo del collasso. Una gara da professore di tecnica pura. Con lui un’Atalanta esperta e messa in campo come un prezioso puzzle. A Bergamo, al ritorno, potrebbe bastarle un pari, ai viola occorrerà una vittoria. Dall’altra parte c’era un altro fantastico protagonista: Federico Chiesa, coraggio e rabbia, capace di rigenerare una Fiorentina che sembrava inesorabilmente arresa. Deliziosa e coraggiosa gara del campioncino viola, oramai decollato oltre il cielo di Firenze. Con i bergamaschi capaci di andare sullo 0-2, Federico ha letteralmente resuscitato la propria squadra, le ha dato un soffio di vita e si è rialzata. Pari per 2-2, Chiesa e Benassi. Ma la gara ha continuato a regalare emozioni e paure. Nuovo vantaggio degli uomini di Gasperini, con De Roon e ancora la Fiorentina, squadra incapace di arrendersi. Questa volta con il suo tridente, Simeone che lotta e costruisce, Chiesa che regala un assist di zucchero filato e gol di Muriel. Tre a tre, in una serata da spettacolo puro. Ilicic grandissimo protagonista di un’Atalanta che accarezza la possibilità di giocarsi la finale. E Chiesa, quota cento maglie viola, immenso talento che fa gridare di meraviglia. Un campione per tutti, per i viola che sognano di tenerlo ancora, per Mancini che lo vede come uomo della rinascita azzurra e per tutti quei club che sognano in grande. La bolgia di Firenze tutta viola. La notte del sofferto ricordo di Davide Astori, con la Coppa negli occhi e i sogni che possono diventare solidi. Notte di calcio vero fra due squadre che spesso tentano e riescono ad andare oltre i propri limiti.