VERSIONE MOBILE
 Domenica 31 Agosto 2014
EDITORIALE
CHI SARÀ IL CAMPIONE DEL MONDO DI FORMULA 1 - 2014
  
  
  
  
  
  

EDITORIALE

Finisce l'era di Derek Fisher ai Lakers... ciao Fish!

16.03.2012 12:17 di Roberta Zambianchi  articolo letto 10653 volte

“Una vita da mediano con dei compiti precisi a coprire certe zone, a giocare generosi, lì sempre lì, lì nel mezzo…” così canta Ligabue nella sua “Vita da mediano”, e proprio lì nel mezzo, su quel parquet ha diretto “l’orchestra” per 13 anni, Derek Fisher, il “mediano” dei Lakers, il regista, il capitano. 1,85 metri di puro talento, mancino naturale, D-Fish, non si è mai "fatto notare" per punti record o premi individuali da capogiro, ma con i suoi assist invidiabili, la sua tenacia, la sua grinta e quella mano sinistra così sempre calda – soprattutto da 3 e soprattutto nei momenti decisivi – si è conquistato i tifosi gialloviola che insieme all’amico Kobe, l’hanno sempre definito la bandiera dei Lakers. Un giocatore troppo generoso verso i suoi compagni di squadra per poter diventare una vera stella NBA e con un talento troppo grande per poter essere considerato un mediocre, insomma uno che anche in carriera è rimasto quasi sempre “lì nel mezzo” in quel limbo tra l’essere una vera star e un perfetto modesto, pur avendo vinto – tra le altre cose – 5 titoli NBA con i suoi Lakers ( 2000 – 2001 – 2002 – 2009 – 2010). Così, dopo la prima parte di stagione 2011-12 non brillante D-Fisher se ne va agli Houston Rockets, lasciando la Sua squadra con la quale ha vissuto dal 1996 al 2004 e dal 2007 al 2012. Sarà strano per i tifosi gialloviola vedere il “piccolo 2” con un’altra maglia che non sia quella dei Lakers, e quando se lo troveranno di fronte come avversario potranno solamente dirgli  “ Thanks for all you’ve done Fish”, già grazie davvero Fish, ci mancherai.


Altre notizie - Editoriale
Altre notizie
 

BRASILE 2014: ECCO LE SCOMMESSE BIZZARRE E LE POSSIBILI SORPRESE

I Mondiali di calcio vengono spesso ricordati per gli episodi più strani o per gli eventi più improbabili che sono accaduti e che sono stati poi oggetto di scommesse. Infortuni, telecronaca, nazionali più deboli, si può puntare su qualsiasi cosa, purch...

SCATTATA LA PREMIER, CITY E CHELSEA AVANTI

Con la disputa del big match tra Manchester City e Liverpool nel Monday Night della seconda giornata, si è delineato...

RECORD IN APNEA PER ZUCCARI

Nelle acque di Sharm El Shejk Andrea Zuccari ha conquistato il record Italiano di apnea No Limits, in assetto variabile...

U.S. OPEN, FUORI SEPPI E BOLELLI, BENE LA PENNETTA

Nel secondo turno degli Open degli Stati Uniti escono di scena andreas Seppi e Simone Bolelli. Il tennista altoatesino...

L'ITALIA PARTE PER I MONDIALI

La nazionale italiana di volley parte per Cracovia, dove domenica esordirà nel Mondiale di volley . Quattordici i...

ITALIA AD EURO 2015

A Bellinzona l'Italia batte per 80-65 la Svizzera e si qualifica per gli Europei 2015 di Basket. Gara senza storie con...

F1, LA MCLAREN ASPETTA ALONSO

La McLaren non comunicherà i nomi dei piloti che guideranno le Formula 1 nella stagione 2015 fino a che Fernando...

ROSSI-YAMAHA SI CONTINUA

E' Valentino Rossi su Tweeter a dare l'annuncio. Il matrimonio con la Yamaha prosegue petr altri due...
   24 ore di sport Norme sulla privacy