VERSIONE MOBILE
 Martedì 2 Settembre 2014
EDITORIALE
CHI SARÀ IL CAMPIONE DEL MONDO DI FORMULA 1 - 2014
  
  
  
  
  
  

EDITORIALE

Finisce l'era di Derek Fisher ai Lakers... ciao Fish!

16.03.2012 12:17 di Roberta Zambianchi  articolo letto 10659 volte

“Una vita da mediano con dei compiti precisi a coprire certe zone, a giocare generosi, lì sempre lì, lì nel mezzo…” così canta Ligabue nella sua “Vita da mediano”, e proprio lì nel mezzo, su quel parquet ha diretto “l’orchestra” per 13 anni, Derek Fisher, il “mediano” dei Lakers, il regista, il capitano. 1,85 metri di puro talento, mancino naturale, D-Fish, non si è mai "fatto notare" per punti record o premi individuali da capogiro, ma con i suoi assist invidiabili, la sua tenacia, la sua grinta e quella mano sinistra così sempre calda – soprattutto da 3 e soprattutto nei momenti decisivi – si è conquistato i tifosi gialloviola che insieme all’amico Kobe, l’hanno sempre definito la bandiera dei Lakers. Un giocatore troppo generoso verso i suoi compagni di squadra per poter diventare una vera stella NBA e con un talento troppo grande per poter essere considerato un mediocre, insomma uno che anche in carriera è rimasto quasi sempre “lì nel mezzo” in quel limbo tra l’essere una vera star e un perfetto modesto, pur avendo vinto – tra le altre cose – 5 titoli NBA con i suoi Lakers ( 2000 – 2001 – 2002 – 2009 – 2010). Così, dopo la prima parte di stagione 2011-12 non brillante D-Fisher se ne va agli Houston Rockets, lasciando la Sua squadra con la quale ha vissuto dal 1996 al 2004 e dal 2007 al 2012. Sarà strano per i tifosi gialloviola vedere il “piccolo 2” con un’altra maglia che non sia quella dei Lakers, e quando se lo troveranno di fronte come avversario potranno solamente dirgli  “ Thanks for all you’ve done Fish”, già grazie davvero Fish, ci mancherai.


Altre notizie - Editoriale
Altre notizie
 

BRASILE 2014: ECCO LE SCOMMESSE BIZZARRE E LE POSSIBILI SORPRESE

I Mondiali di calcio vengono spesso ricordati per gli episodi più strani o per gli eventi più improbabili che sono accaduti e che sono stati poi oggetto di scommesse. Infortuni, telecronaca, nazionali più deboli, si può puntare su qualsiasi cosa, purch...

SCATTATA LA PREMIER, CITY E CHELSEA AVANTI

Con la disputa del big match tra Manchester City e Liverpool nel Monday Night della seconda giornata, si è delineato...

RECORD IN APNEA PER ZUCCARI

Nelle acque di Sharm El Shejk Andrea Zuccari ha conquistato il record Italiano di apnea No Limits, in assetto variabile...

U.S. OPEN. PENNETTA AI QUARTI

Flavia Pennetta raggiunge Sara Errani nei quarti di finale degli U.S. Open. La tennista italiana ha...

MONDIALI, ITALIA K.O

Ai Mondiali di volley in Polonia nella prima gara del girone Dla Nazionale azzurra è stata sconfitta dall'Iran per...

ITALIA AD EURO 2015

A Bellinzona l'Italia batte per 80-65 la Svizzera e si qualifica per gli Europei 2015 di Basket. Gara senza storie con...

F1, LA MCLAREN ASPETTA ALONSO

La McLaren non comunicherà i nomi dei piloti che guideranno le Formula 1 nella stagione 2015 fino a che Fernando...

MARQUEZ FA UNDICI

Undicesima vittoria di Marc Marquez che si è aggiudicato ieri il Gran Premio d'Inghilterra, classe MotoGp...
   24 ore di sport Norme sulla privacy