Domenica 20 Aprile 2014
EDITORIALE
CHI VINCERÀ L'EUROPA LEAGUE
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  

Daily Network
© 2014
EDITORIALE

Finisce l'era di Derek Fisher ai Lakers... ciao Fish!

16.03.2012 12:17 di Roberta Zambianchi  articolo letto 10471 volte

“Una vita da mediano con dei compiti precisi a coprire certe zone, a giocare generosi, lì sempre lì, lì nel mezzo…” così canta Ligabue nella sua “Vita da mediano”, e proprio lì nel mezzo, su quel parquet ha diretto “l’orchestra” per 13 anni, Derek Fisher, il “mediano” dei Lakers, il regista, il capitano. 1,85 metri di puro talento, mancino naturale, D-Fish, non si è mai "fatto notare" per punti record o premi individuali da capogiro, ma con i suoi assist invidiabili, la sua tenacia, la sua grinta e quella mano sinistra così sempre calda – soprattutto da 3 e soprattutto nei momenti decisivi – si è conquistato i tifosi gialloviola che insieme all’amico Kobe, l’hanno sempre definito la bandiera dei Lakers. Un giocatore troppo generoso verso i suoi compagni di squadra per poter diventare una vera stella NBA e con un talento troppo grande per poter essere considerato un mediocre, insomma uno che anche in carriera è rimasto quasi sempre “lì nel mezzo” in quel limbo tra l’essere una vera star e un perfetto modesto, pur avendo vinto – tra le altre cose – 5 titoli NBA con i suoi Lakers ( 2000 – 2001 – 2002 – 2009 – 2010). Così, dopo la prima parte di stagione 2011-12 non brillante D-Fisher se ne va agli Houston Rockets, lasciando la Sua squadra con la quale ha vissuto dal 1996 al 2004 e dal 2007 al 2012. Sarà strano per i tifosi gialloviola vedere il “piccolo 2” con un’altra maglia che non sia quella dei Lakers, e quando se lo troveranno di fronte come avversario potranno solamente dirgli  “ Thanks for all you’ve done Fish”, già grazie davvero Fish, ci mancherai.


Altre notizie - Editoriale
Altre notizie
 

IL CICLISMO ITALIANO PERDE LA SKODA COME SPONSOR

Anche i matrimoni più solidi entrano in crisi. E spesso il triste epilogo è solo la separazione. Un'pò la stessa cosa che è accaduta a un sodalizio durato svariati anni a partire dal 2004, quando la Skoda iniziò a supportare il Tour del cicl...

REAL-BAYERN - ATLETICO CONTRO MOU

Finale anticipata quella che andrà in scena nella prossima semifinale di Champions League Real Madrid e Bayern Monaco....

MARGHERITA DICE BASTA

Margherita Granbassi si ritira. E' stata la stessa atleta azzurra, vincitrice in passato di due bronzi olimpici, tre tito...

MONTECARLO, TUTTI I BIG AI QUARTI

Dopo Nadal e Wawrinka anche Novak Djokovic e Roger Federer,si sono qualificati per i quarti di finale del Monte Car...

A MACERATA LA STAGIONE REGOLARE

Macerata vince il big match con Piacenza e chiude al primo posto la stagione regolare della pallavolo italiana, Verona&n...

EUROLEGA, MILANO SPRECA MACCABI RINGRAZIA

In gara 1 dei playoff di Eurolega, la EA7 Emporio Armani Milano è stata sconfitta dal Maccabi Tel Aviv  per 101-9...

CINA, RISALE HAMILTON

Lewis Hamilton su Mercedes torna a fare sul serio e dopo essersi accontentato dell'ottavo tempo nella prima sessione dell...

AUSTIN A MARQUEZ, E DUE

Il campione del Mondo in carica Marc Marquez ha vinto il GP delle Americhe della MotoGP svoltosi sul circuito ...
   24 ore di sport Norme sulla privacy