CdS: "Giusto il rigore per l'Inter e Conti era da rosso. Guida..."

18.03.2019 08:50 di Riccardo Fusato   Vedi letture
Fonte: cds
© foto di DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS
CdS: "Giusto il rigore per l'Inter e Conti era da rosso. Guida..."


E'sicuramente cresciuto molto in questa stagione, Guida, che tiene il derby di Milano (già diretto all’andata)molto bene, almeno fino all’espulsione - poi trasformata in giallo - di Conti. Ne riparleremo. Bravo a pizzicare il movimento malizioso di Castillejo sul rigore dato a Politano, coerente con le decisioni disciplinari. Trentuno falli fischiati, 7 ammoniti i numeri della sua partita. Pensate: ai Mondiali Under 20 in Polonia, andrà Massa (scarso) come arbitro centrale e Guida come VAR. Mah... Complimenti a Rizzoli: almeno con Guida, ha avuto ragione lui. 

 
LASCIA IL ROSSO. Partiamo dunque da quella sbavatura: Conti interviene in scivolata su Lautaro Martinez, ha la gamba destra altissima, ma non è con questa che colpisce l’argentino (e questo infatti spiega l’arbitro al giocatore del Milan, dopo aver rivisto le immagini al monitor). Decisione che non ci convince: l’intervento è comunque scomposto (basta vedere come arriva sull’avversario), pericoloso (anche se con la gamba bassa), rischia di far male all’avversario. Probabilmente è sbagliata anche la revisione, Calvarese (VAR) lo ha ritenuto un chiaro ed evidente errore, ma tale non è. 
 
FURBATA SCOPERTA. C’è il rigore dato all’Inter: Castillejo, messo fuori tempo da Politano, lascia li la gamba destra, tenendola larga, e con questa interrompe la progressione del nerazzurro, che col possesso del pallone ha anche il diritto di giocare come vuole. 
 
INTERPRETAZIONE. Sul gol del Milan del 2-3, c’è il dubbio di come valutare (se punibile o no) la posizione di fuorigioco di Piatek, visto che Romagnoli sfiora (ma la deviazione c’è) il pallone: Guida e Calvarese al VAR lo valutano non punibile (in effetti D’Ambrosio non sembra influenzato da quel momento alle spalle nel suo intervento). 
 
DA GIALLO. In riferimento al rosso di Conti, è invece corretto il giallo a Vecino: va si diretto sull’avversario (Conti), ma con la suola colpisce lo scarpino, l’intervento è basso perché è a caccia del pallone. 
 
NO PENALTY. Kessie di testa si manda il pallone sul braccio sinistro: giusto, non è rigore.